7 imperdibili strategie di Link-Building

L’evoluzione del Link-Building

Il settore del Digital Marketing ha subito grossi cambiamenti negli ultimi 3 anni, da quando i nuovi algoritmi Google Panda e Penguin sono stati rilasciati. Entrambi hanno modificato radicalmente le regole classiche del Marketing Online, da come costruire un sito web a come progettare una fruttuosa strategia di link-building. Se siete ancora legati a sorpassate tecniche di link-building, dove vige il dogma “più backlinks = ranking più alto” dovrete riconsiderare ampiamente i vostri piani. Sebbene questa sia stata la regola d’oro per anni (e tuttora non è detto che sia malvagia) non funziona più necessariamente in questo modo. Ottenere backlinks che indirizzano al tuo sito web è senza dubbio, anche ad oggi, una strategia vincente per migliorare il tuo ranking nella Serp. Ma non tutti i link sono uguali: alcuni di loro non miglioreranno il tuo ranking affatto mentre altri potrebbero addirittura peggiorare la tua situazione. Con i nuovi algoritmi la quantità di backlinks è decisamente passata in secondo piano in favore di link che provengono da fonti di alta qualità e che abbiano una visibile rilevanza per il tuo campo. Cerchiamo oggi di introdurti alcuni trucchi per attuare uno “smart” link-building in modo da non urtare il tuo ranking sui motori di ricerca e crescere in modo organico.

 

strategie di link-building per il tuo sito web

Il link-building è ancora un fattore rilevante per una buona indicizzazione SEO

Guest Blogging

Il Guest Blogging (o posting) è una delle cosiddette attività di SEO off-site e che prevede la ricerca di autorevoli e noti siti web o blog per dare risalto agli articoli in cambio di backlinks. Il veder pubblicato il vostro articolo su un sito di alto profilo garantirà un picco iniziale di traffico a cui seguirà un costante flusso di lettori. Far crescere un sito web oppure un blog richiede tempo. Attuare una strategia di Guest Blogging è un modo rapido per indirizzare visitatori verso le vostre pagine: dopo aver stabilito una consolidata base di lettori potrete a vostra volta accettare Guests sulle vostre pagine. Questa si rivelerà come una soluzione vincente per entrambe le parti: oltre a consentire (ed aiutare) altri bloggers a crescere riceverete contenuto gratuito per i vostri domini. Ecco la valutazione di Google su questo fenomeno.

 

Costruire un piccolo network di fiducia

Le relazioni sono fondamentali anche nel mondo virtuale. Per costruire una efficace piano di link-building devi contare su un buon Network di contatti. Ci sono svariati modi per ottenerli: comincia con l’aderire a piccole comunità attinenti al tuo settore quali blogs, social communities e forums. Cerca di partecipare in modo attivo alle discussioni fornendo la tua competenza e un valore aggiunto personale: in questo modo guadagnerai fiducia e credibilità, con conseguenti backlinks per il tuo sito, oltre a non perderti nessuna delle novità più importanti che riguardano la tua industria.

 

On-Page SEO

Seppur scontato per gli addetti ai lavori, una cura attenta dell’ottimizzazione del proprio sito per i motori di ricerca è sempre la pietra fondante per attrarre maggior traffico. Una buona Seo on-page è tanto importante quanto fare link-building. Assicuratevi di inserire le keywords all’interno dei titoli ed headlines dei tuoi post e cerca di spargerle uniformemente in tutto il tuo articolo (ricordatevi che state scrivendo per lettori umani e non per i motori di ricerca, dunque la narrativa del testo deve sempre risultare naturale e comprensibile). Altri trucchi: aggiungete tutte le keywords nei tags così come all’interno del link ipertestuale quando state linkando verso un altro sito autorevole.

 

Quora!

Qual è lo scopo principale di un blog? Si suppone sia quello di fornire risposte di contenuto utile a persone che stanno cercando informazioni in un settore particolare. Non importa quando grande o piccolo sia il dominio di cui vi occupate, sicuramente avrete un sacco di risposte su svariati argomenti che i visitatori web stanno disperatamente cercando nell’universo Online. Oltre ad aspettare che i lettori cadano sul vostro blog, è tempo anche di cercare attivamente la fonte principale e “spiattellare” il vostro meraviglioso contenuto scritto in fronte a tutti coloro che lo stanno freneticamente cercando. Ecco perché Quora è una piattaforma dalle enormi potenzialità per affermarvi come una autorità nel campo e per generare traffico verso le vostre proprietà web! Per chi non lo conoscesse, si tratta di un sito di domanda-risposta per la ricerca di informazioni che spazia su un campo di azione sterminato. Potete iscriversi con le vostre credenziali ed usarlo a vostro vantaggio!

 

Monitoraggio dei backlinks dei competitors principali

L’analisi dei backlinks ottenuti dai competitors nel vostro stesso campo è un ottima metodologia per scoprire nuove fonti e tecniche di link-building, o almeno per indirizzare sapere dove indirizzare la vostra attenzione per ottenere questi risultati . Strumenti come SEMRush (fondamentale per la ricerca di parole chiave organiche e per la verifica della tipologia dei backlinks) o The Common Backlinks Tool sono idonei allo scopo di compiere questa ricerca.

 

Social Media come rampa di lancio!

La sola creazione di contenuti accattivanti, di alta qualità e dal contenuto informativo non è purtroppo garanzia assoluta di ranking più alto. In casi come questo c’è bisogno di dare una spinta aggiuntiva ai tuoi contenuti: i social media sono lo spazio giusto per tutto ciò! Condividere i vostri pezzi sui social media vi garantirà una capacità di esposizione molto più ampia (ovviamente correlata all’estensione del vostro network) e la possibilità di guadagnare ulteriori backlinks. Potrete anche condividere lo stesso contenuto ripetutamente nel tempo (trasformandolo nel cosiddetto “Evergreen Content”). Obbligo assoluto: fate in modo che i pulsanti di sharing siano onnipresenti e ben cliccabili sulla pagina!

 

Intervista gli Influencers

Cerca di intercettare i personaggi più influenti del tuo settore ed prova a richiedere lor una intervista, anche non troppo lunga. Il formato non è troppo importante, può trattarsi di un articolo scritto , un video o un podcast audio: il risultato andrà sicuramente a beneficio del tuo ranking. Sfruttare al massimo l’Influencer Marketing è un modo brillante per guadagnare backlinks in modo naturale: i personaggi da te intervistati saranno certamente propensi a condividere il vostro contenuto (a partire dalla intervista stessa) con i loro followers sui vari social, ottenendo così un effetto domino.

 

Fare link-building è un processo costante e che non prevede pause come tutti gli esperti di Seo sanno bene. Troverete molti altri modi di ottenere backlinks (non tutti così “leciti” tra l’altro) e probabilmente altrettanto validi. Questi sono i più sicuri ed efficaci che sentiamo di consigliarvi! Qual è invece la vostra esperienza nella caccia ai backlinks? :)