Come far decollare le condivisioni dei tuoi Social Media

Social Media: tempo di stare sotto la luce dei riflettori!

Sei insoddisfatto della portata che i tuoi posts riescono ad ottenere e vorresti che più persone li condividessero? Premesso che il successo sui Social Media non avviene da un giorno all’altro, si possono adottare alcuni accorgimenti in grado di aumentare le possibilità dei contenuti di essere più apprezzati e di conseguenza maggiormente popolari. In questo pezzo andrò a proporvi alcune tattiche da adottare in modo da massimizzare l’impatto dei vostri contenuti e magari (chissà) farli diventare virali ;)

 

migliorare-condivisioni-social-media

 

 

Trending Topics

 

Fare una ricerca accurata di quelli che sono i temi più in voga nel campo in cui si opera faciliterà la scelta di un tipo di contenuto in grado di allettare i followers e (possibilmente) persuaderli a disseminarlo a loro volta. BuzzSumo è uno degli strumenti più efficaci per adempiere a questo compito. La funzionalità del servizio è ottimale e consente di cercare i contenuti maggiormente condivisi a seconda dell’argomento o parole chiave di ricerca che desideriamo, ordinandoli per numero di “shares”. Allo stesso modo è possibile effettuare ricerche inserendo il nome del dominio, in modo da evidenziare i contenuti più performanti relativi ad un sito specifico.

 

buzzsumo-gestione-dashboard

L’interfaccia grafica di Buzzsumo

 

Come è immediatamente visibile otterrete una dettagliata suddivisione del numero delle condivisioni per ogni Social Network, così da poter avere una panoramica esaustiva e decidere adeguatamente dove concentrare i vostri sforzi. PostReach è un altro strumento molto affidabile ed immediato per misurare a fondo le performance dei contenuti all’interno della galassia Social, con particolare accento sulla piattaforma di Twitter.

Tengo sempre a puntualizzare che lo scopo ultimo di questa ricerca non è quello di un brutale “copia e incolla” (o qualcosa che vi si avvicina) di contenuti di successo, bensì quello di identificare argomenti che sono sulla breccia dell’onda da cui trarre ispirazione aggiungendo il proprio tocco alla conversazione.

 

Rendere la condivisione semplice per i visitatori del Blog

 

Non appena i numeri del vostro blog saliranno, potrete contare su un traffico di una certa consistenza: a questo punto non vorrete certamente lasciarvi scappare la grande possibilità di cassa di risonanza garantita dai Social Networks. Tenete sempre a mente che gli utenti, anche quando trovano il contenuto di grande interesse, sono più inclini a condividerlo se richiede uno sforzo prossimo.. allo zero! Inserire dunque pulsanti per la condivisione immediata sui Social Media è oramai quasi un “must” da implementare più che una semplice opzione da tenere in considerazione. Se utilizzate un sistema WordPress vi sono numerosi plugins che consentono uno sharing veloce, con un solo click. Tra questi uno dei più utilizzati è Social Pug

 

social-plug-wordpress

Le numerose opzioni di Social Pug

 

E’ possibile anche andare oltre ed invogliare i nostri followers non solo alla condivisione dell’intero contenuto ma di alcuni frammenti, durante la loro lettura: è il caso dei Tweet da incorporare. La procedura è semplice: spostate il mouse sulla sezione “Altro” del post che volete introdurre nel testo (i tre puntini di sospensione per intenderci) e cliccate “Incorpora Tweet”. Nella finestra che andrà ad aprirsi troverete un codice HTML da copiare e incollare nell’editor ed il gioco è fatto!

 

tweet-incorporati

Come incorporare un Tweet all’interno del testo

 

Headline che attiri l’attenzione

 

Le possibilità per il vostro contenuto di essere velocemente snobbato sono purtroppo alte se il titolo (headline) non è allettante abbastanza da catturare l’attenzione. La centralità del ruolo delle headlines sta crescendo esponenzialmente, con la concomitante diminuzione del tempo di attenzione media che l’utente medio destina ai contenuti. L’audience tipico dei Social Media è molto incline ad apprezzare un contenuto veloce, facilmente assimilabile e che trasmetta velocemente il messaggio. Uso di numeri, domande, personalizzazione e della seconda persona sono tutte strategie che hanno dimostrato di funzionare. Ad ogni modo abbiamo dedicato un post specifico su “Come creare oggetti email a prova di click” per le vostre newsletter da cui potete trarre ispirazione per comporre le headlines per i vostri contenuti standard!

 

Far leva sull’aspetto visivo

 

L’uso di immagini per aiutare i posts ad avere maggiore visibilità e tenere incollati allo schermo i visitatori è cosa nota. Investire una parte delle proprie risorse a questo scopo è decisamente conveniente. Alcuni siti di “Stock Images” garantiscono l’accesso gratuito a cospicue banche dati di immagini a copyright libero. Sebbene ricorrere a immagini Stock rappresenti la via più semplice da percorrere (e non vi è niente di male in ciò), molti di voi potrebbero voler dare un tocco più personale in modo da riflettere al meglio l’essenza del proprio Brand. In questo caso vi sono alcuni strumenti che consentono di farlo senza la necessità di avere un Web Designer alle proprie dipendenze. Canva è uno di questi. Questo strumento consente di creare su misura le proprie immagini scegliendo tra numerose opzioni free: potete lavorare con l’introduzione di testi, con la grandezza, il tipo di font, i colori e molto altro. Come tutte le piattaforme freemium l’iscrizione è libera ma funzionalità (e possibilità di scelta) più avanzate sono disponibili a pagamento.

 

canva-web-design

Come creare immagini originali in modo semplice con Canva

 

Scelta dei Social Media giusti

 

Il tipo di audience varia in modo notevole se passiamo da un Social Network ad un altro. Tenere in considerazione gli aspetti demografici e le caratteristiche di ciascuno di essi potrà aiutarvi a stabilire una priorità di scelta per il vostro business. Se interessati abbiamo un approfondimento apposito su “Come scegliere il Social Media giusto per il tuo Brand”.

 

Pubblicare i post durante le ore di punta

 

Volete dare ai vostri contenuti la possibilità di una maggiore visibilità e distribuzione? Benissimo! Postare durante le fatidiche ore di punta (ossia quelle finestre di tempo in cui una piattaforma è maggiormente affollata) è un valido modo di ottenere un “engagement” elevato oltre ad attrarre condivisione e altre forme di apprezzamento social. Questa grafica illustra al meglio i momenti più propizi!

 

E’ sempre bene sottolineare come non esista un approccio unico quando si tratta di scegliere cosa e quando postare. Il coinvolgimento della propria community può variare considerevolmente in base a molteplici fattori quali il tipo di Social Network, la regione, come i visitatori interagiscono nel complesso con quella determinata piattaforma e dagli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere (maggiori condivisioni, clicks, conversioni etc..). E’ quindi compito vostro stabilire quali e quante delle suddette strategie si adattino al vostro Brand. In definitiva, ottenere maggiori condivisioni per il vostro contenuto significa anche aver fatto breccia nel cuore del vostro audience. Con un materiale di alto valore, potrete sfruttare le enormi potenzialità di visibilità e promozione garantiti dai canali Social!